Paste polimeriche con Sara e le sue “Gioie Lillipuziane”

By on gennaio 30, 2014

“Se potessi ti miniaturizzerei, per portarti sempre con me”: è questo il motto di Sara, la giovane e dinamica ideatrice di “Gioie Lillipuziane” e guardando le sue creazione con paste polimeriche, si capisce benissimo quel che Sara intende con questa affermazione! La giovane creativa, classe 1987, realizza delle vere e proprie “micro-sculture trasportabili” usando, appunto, paste polimeriche. Scoperto per caso nel 2008 in una bancarella a Lisbona, Sara non ha più abbandonato questo materiale che, grazie alla sua duttilità, si presta alla perfezione per rendere concrete le idee della ragazza. I soggetti creati dalle mani di questa fantasiosa artista spaziano tra diversi temi: si va dalla serie di dolci e dolcetti, a collane dal sapore vintage, a realistici biscotti, animali, pasticcini e sushi, solo per citarne alcuni.

Paste polimeriche che prendono vita nelle mani di Sara!

La caratteristica che unisce tutti questi soggetti? L’attenzione quasi maniacale che Sara dedica alla cura di ogni minimo particolare, un’attenzione davvero sorprendente considerando che le dimensioni delle sue creazioni sono davvero piccole! Ma del resto Sara, che nella sua vita ha seguito un percorso scolastico di impronta artistica, ha sempre manifestato una passione per la cura dei particolari più minuscoli: infatti da bambina amava disegnare sezioni di case in modo da poterne osservare l’interno, come se si trattasse di una casa di bambola aperta, ricca di oggetti, arredi e dettagli da scoprire guardandoci dentro. In questo mondo ideato da Sara, in cui tutto è miniaturizzato, la ragazza si definisce sul suo sito come un “Gulliver con grandi occhiali e ricci neri, sbarcata dalla nascita sull’isola di Lilliput”. Le Gioie Lillipuziane di Sara sono gioielli da indossare, colletti, portachiavi, spille, cerchietti, soprammobili, decorazioni, elementi pensati per arricchire le case delle bambole, chicche per collezionisti, braccialetti e persino cake topper! Sono trasportabili ovunque e per chi li possiede rappresentano una sorta di “piccolo museo ambulante”, da indossare o da portare con sé in una scatoletta. Le Gioie Lillipuziane rappresentano la rivincita delle piccole cose, da osservare con attenzione e da conservare con cura.